Homepage
    
Chi siamo
Gruppo dirigente
Attività promosse
Articoli
News
Galleria foto
Forum
L'esperto risponde
Contatti

NEWS
SEMINARIO “CELEBRI DAME GIARDINIERE IN EUROPA DAL XVI AL XIX SECOLO”
svolto dall’illustre storico dell’arte Prof.ssa Carla Benocci

MARTEDÌ 21 MAGGIO ORE 16.00-17.30 in Via dei Serpenti, 35

Contributo ad Ass-Agir € 15,00 per l’evento. Gratis per gli iscritti al Corso di Giardinaggio

MASSIMO N° DI PARTECIPANTI: 35

Prenotarsi tramite la mail visite@ass-agir.it entro il 20 maggio.

La passione per i giardini e in generale per le piante caratterizza molte dame, ben note per attività pubbliche e per essere influenti personaggi delle corti europee: la celebre regina d’Inghilterra Elisabetta I (1533-1603) ha una passione per la rosa eglantine, per motivi dinastici e simbolici, e così pure le italiane regine di Francia Caterina de’ Medici (1519-1589) e Maria de’ Medici (1575-1642) attribuiscono ai giardini da loro commissionati un ruolo politico fondamentale, di chiaro stampo fiorentino. Il gusto inglese si evolve con Anna regina di Scozia (1574-1619), moglie del cattolico Giacomo I, che ama i giardini esoterici. La tradizione inglese giardiniera si sviluppa grazie alle innovazioni introdotte dalle varie regine nel XVII e XVIII secolo. Anche Roma deve a Leopoldina Maria di Savoia Carignano (1744-1807), moglie del principe Doria, l’introduzione del giardino inglese. Ben presto l’educazione alla conoscenza dei giardini e della botanica rappresenta un forte elemento di emancipazione femminile, estendendosi anche alle dame borghesi: a loro si deve nel XIX secolo l’insegnamento nelle scuole elementari svedesi della botanica e la realizzazione degli “orti dei coloni”; nuove progettazioni, in particolare quelle di Gertrude Jekyll (1843-1932) con il “cottage garden”, sottolineano il ruolo di primo piano di queste figure nel mondo europeo più industrializzato.
13/5/19 -